news – codice della strada 2017

Il codice della strada è in continuo cambiamento per poter essere sempre al passo con l’evoluzione della vita di tutti i giorni.

Nel 2017 importanti modifiche sono state introdotte per normare il reato di omocidio stradale, o per rendere ancora più sicuri i viaggi dei nostri bambini con nuove regole sull’utilizzo dei seggiolini, ma nel codice sono presenti anche delle norme per regolare le situazioni più particolari, vediamone un paio!

Guidare con le infradito.
In passato il Codice della Strada vietava esplicitamente di guidare con le infradito, sandali e similari, tuttavia tale divieto è stato eliminato nel 1993, la Polizia di Stato ha espressamente confermato sul proprio sito che il divieto è stato abrogato, quindi nessuna multa se guidiamo in infradito, ciabatta, sandalo oppure a piedi scalzi.
Ma attenzione, la vostra assicurazione potrebbe intentare un concorso di colpa perchè non siete stati in grado di frenare in maniera tempestiva per via delle calzature non idonee.

Guidare con i tacchi alti.
Non c’è nessuna norma del codice della strada che vieti la guida con indosso scarpe con i tacchi alti anche se il codice della strada, al riguardo, stabilisce che “Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile”.
La questione, quindi è rimessa alla discrezionalitò del vigile che stabilirà la pericolosità della modalità di guida anche se non sono note controversie giurisprudenziali tra donne e polizia per la guida con i tacchi.

Il nostro consiglio è di sentirsi a proprio agio alla guida e di privilegiare la sicurezza all’outfit!

Postato su 11 maggio

Condividi