8 cose da verificare ASSOLUTAMENTE prima di partire.

Pronti per partire per le agognate vacanze?
Per viaggiare in sicurezza e tranquillità ecco 8 cose che dovete assolutamente verificare prima di partire.

Pneumatici: anche quest’anno parte la campagna “Vacanze sicure” a cura dalla Polizia Stradale.
Vengono verificati nello specifico: l’usura del battistrada, l’omologazione, la corrispondenza delle misure montate rispetto a quanto riportato in carta di circolazione e l’eventuale presenza di tagli, abrasioni e danneggiamenti visibili ad occhio nudo.

Olio: l’olio motore svolge due funzioni principali: raffreddamento e lubrificazione.
La funzione di lubrificazione fa sì che le varie componenti del motore dell’auto non si blocchino, mentre la funzione di raffreddamento è importante poiché l’olio raffredda quelle parti del motore che non sono direttamente a contatto con il circuito di raffreddamento principale, come ad esempio i pistoni.
Ma ogni quanto controllarlo? Ogni 5.000 km è consigliabile un controllo per verificare che il livello sia corretto, mentre fra i 15.000 e i 30.000 km, a seconda del motore equipaggiato, è prevista la sostituzione di olio e filtri.

Freni: se quando frenate sentite strani suoni, se l’auto tira da un lato o se il pedale sembra pastoso ovvero va in pratica a fondo corsa prima di aver terminato la frenata un controllino è bene farlo.

Ricarica clima: chilomtri e chilometri sotto il sole si percorrono più volentieri in un abitacolo opportunamente condizionato, a meno che non andiate in vacanza al fresco!

Revisione: come ben sapete la revisione è il check up completo dell’auto; va eseguito la prima volta dopo 4 anni dall’immatricolazione dell’autoveicolo nuovo e successivamente ogni due anni.
Non effettuare questo tipo di controlli comporta una multa salata che può variare dai 155 euro fino ai 625 euro.
Se l’infrazione viene rilevata su strada si può incorrere anche ad un fermo amministrativo, che verrà revocato solo prenotando la revisione. Perché rischiare?

Certificato di assicurazione: sono ormai un paio d’anni che non è più obbligatorio esporre sul parabrezza il tagliando dell’assicurazione ma attenzione le forze dell’ordine preposte ai controlli possono chiedervi di esibire il certificato di assicurazione; tenetene quindi una copia cartacea nel cruscotto oppure una digitale nel vostro smartphone!

Soccorso stradale in autostrada: non tutte le assicurazioni lo prevedono, se avete intenzione di fare un lungo viaggio verificate di essere coperti anche in questa eventualità.

E se andate all’estero? Carta Verde e un controllo alle regole del paese che visiterete sono la base per non essere colti impreparati!

Per qualsiasi richiesta Contattaci! assistenza@autosimionato.it

e come disse Marcel Proust “ Il vero viaggio non consiste nel cercare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi”.

Buon viaggio!

Postato su 21 giugno

Condividi